Prijeđi na sadržaj

Guidebook for Oliena

Franca

Guidebook for Oliena

Essentials
CONAD
APERTO DALLE 08.00 ALLE 20.00 DAL LUNEDI AL SABATO DALLE 08.00 ALLE 13.00 LA DOMENICA
CONAD
APERTO DALLE 08.00 ALLE 20.00 DAL LUNEDI AL SABATO DALLE 08.00 ALLE 13.00 LA DOMENICA
Parks & Nature
MONUMENTO NATURALE - Molto interessante e suggestiva è anche la fonte di "Su Gologone". L' acqua fuoriesce da una spaccatura nella roccia calcarea che si addentra nel sottosuolo, fino alla profondità attualmente esplorata dagli speleologi di 107 metri. Su Gologone è la più importante sorgente carsica italiana, e ha sempre richiamato folle di turisti per l'importante massa d'acqua, che sgorga da una profonda gola calcarea con una portata minima di circa 400 litri al secondo e con punte massime di 50 mila litri al secondo.
Sorgente Su Gologone
MONUMENTO NATURALE - Molto interessante e suggestiva è anche la fonte di "Su Gologone". L' acqua fuoriesce da una spaccatura nella roccia calcarea che si addentra nel sottosuolo, fino alla profondità attualmente esplorata dagli speleologi di 107 metri. Su Gologone è la più importante sorgente carsica italiana, e ha sempre richiamato folle di turisti per l'importante massa d'acqua, che sgorga da una profonda gola calcarea con una portata minima di circa 400 litri al secondo e con punte massime di 50 mila litri al secondo.
Sito archeologico - Sulla sommità dell' omonimo monte, sorge una dolina carsica all' interno della quale ne sorgono i resti. Il villaggio, di incredibile e suggestiva bellezza, fu scoperto all' inizio del XX secolo, ed è visibile solamente quando si raggiunge l' interno della cavità. Esso fu costruito nel periodo nuragico finale, e probabilmente divenne, in età romana, rifugio di popolazioni che cercavano di resistere ai popoli conquistatori. Il villaggio continuò ad essere utilizzato fino al Medioevo, poi se ne perse la memoria, anche se non è improbabile che sia stato utilizzato anche successivamente da pastori o da banditi.
Tiscali
Sito archeologico - Sulla sommità dell' omonimo monte, sorge una dolina carsica all' interno della quale ne sorgono i resti. Il villaggio, di incredibile e suggestiva bellezza, fu scoperto all' inizio del XX secolo, ed è visibile solamente quando si raggiunge l' interno della cavità. Esso fu costruito nel periodo nuragico finale, e probabilmente divenne, in età romana, rifugio di popolazioni che cercavano di resistere ai popoli conquistatori. Il villaggio continuò ad essere utilizzato fino al Medioevo, poi se ne perse la memoria, anche se non è improbabile che sia stato utilizzato anche successivamente da pastori o da banditi.
Valle ricca di storia e cultura, villaggi nuragici e grotte Ricchissime sono le grotte preistoriche che si trovano nella splendida valle di Lanaittu; si tratta di siti di grande rilievo per lo studio dell' archeologia della Sardegna. In particolare è da segnalare la grotta Corbeddu, in cui sono stati ritrovati resti dell' attività dell' uomo risalenti al 14000 a.C. Il nome deriva dalla leggenda secondo cui la grotta fu utilizzata dal famoso bandito di Oliena Giovanni Battista Salis, detto Corbeddu, come rifugio. Sempre nella valle di Lanaittu si può ammirare la grotta di "Sa Oche". Al suo interno sono presenti degli spettacolari laghetti sotterranei, che collegano la grotta con una seconda,
Valle di Lanaittu (Valle di Lanaitho)
Valle ricca di storia e cultura, villaggi nuragici e grotte Ricchissime sono le grotte preistoriche che si trovano nella splendida valle di Lanaittu; si tratta di siti di grande rilievo per lo studio dell' archeologia della Sardegna. In particolare è da segnalare la grotta Corbeddu, in cui sono stati ritrovati resti dell' attività dell' uomo risalenti al 14000 a.C. Il nome deriva dalla leggenda secondo cui la grotta fu utilizzata dal famoso bandito di Oliena Giovanni Battista Salis, detto Corbeddu, come rifugio. Sempre nella valle di Lanaittu si può ammirare la grotta di "Sa Oche". Al suo interno sono presenti degli spettacolari laghetti sotterranei, che collegano la grotta con una seconda,
imponente massiccio calcareo-dolomitico. La cima più alta è Punta Corrasi di 1463 m, a seguire Punta Sos Nidos 1348 m, Ortu Camminu 1331 m, Carabidda 1321 m e Cusidore 1147 m. Ambita meta di escursionisti e rocciatori, la montagna è caratterizzata dalla presenza di suggestive pareti strapiombanti, grotte, guglie e foibe alternate ad ampi pianori. Dove è possibile l’avvistamento e l’incontro di esemplari di Aquila reale, Poiana, Falco Pellegrino e Muflone.
Supramonte
imponente massiccio calcareo-dolomitico. La cima più alta è Punta Corrasi di 1463 m, a seguire Punta Sos Nidos 1348 m, Ortu Camminu 1331 m, Carabidda 1321 m e Cusidore 1147 m. Ambita meta di escursionisti e rocciatori, la montagna è caratterizzata dalla presenza di suggestive pareti strapiombanti, grotte, guglie e foibe alternate ad ampi pianori. Dove è possibile l’avvistamento e l’incontro di esemplari di Aquila reale, Poiana, Falco Pellegrino e Muflone.
La Sardegna è per lo più famosa per le sue coste, il suo mare cristallino e le sue innumerevoli spiagge. Quindi è assolutamente consigliato andare a visitare il qui vicino GOLFO DI OROSEI con le sue incantevoli e incontaminate spiagge. Da non perdere assolutamente la visita alle calette del Golfo come Cala Luna, Cala Sisine, Cala Mariolu, Cala Biriola, Piscine di Venere, Cala Gabbiani, Ispuligi e Cala Goloritze.
26
preporuka/e lokalaca
Cala Gonone
26
preporuka/e lokalaca
La Sardegna è per lo più famosa per le sue coste, il suo mare cristallino e le sue innumerevoli spiagge. Quindi è assolutamente consigliato andare a visitare il qui vicino GOLFO DI OROSEI con le sue incantevoli e incontaminate spiagge. Da non perdere assolutamente la visita alle calette del Golfo come Cala Luna, Cala Sisine, Cala Mariolu, Cala Biriola, Piscine di Venere, Cala Gabbiani, Ispuligi e Cala Goloritze.
Food Scene
CUCINA TIPICA
Ristorante Pizzeria Gicappa Oliena
4 Via Martin Luther King
CUCINA TIPICA
AGRITURISMO
Agriturismo Guthiddai
AGRITURISMO
RISTORANTE TIPICO DI ALTO LIVELLO
9
preporuka/e lokalaca
Su Gologone Experience Hotel
9
preporuka/e lokalaca
RISTORANTE TIPICO DI ALTO LIVELLO
Kovo Clandestino | Ristorante tipico sardo
Arts & Culture
Il centro più popoloso della Barbagia è città di tradizione e cultura,ospita musei e centri d’arte, immersi in quartieri storici affascinanti e perfettamente conservati. Qui si trova il MUSEO DELEDDIANO, casa natale della scrittrice premio Nobel; il MUSEO CIUSA, che espone le affascinanti sculture di Francesco Ciusa; il MUSEO MAN , che ospita mostre temporanee internazionali e permanenti di opere degli artisti sardi del XX secolo; da non perdere la visita al MONTE ORTOBENE con l’imponente statua in bronzo del Cristo Redentore al quale, l’ultima domenica di Agosto viene dedicata la festa principale del paese “SU REDENTORE” appunto, con la sfilata dei costumi tipici di tutta la Sardegna.
6
preporuka/e lokalaca
Nuoro
6
preporuka/e lokalaca
Il centro più popoloso della Barbagia è città di tradizione e cultura,ospita musei e centri d’arte, immersi in quartieri storici affascinanti e perfettamente conservati. Qui si trova il MUSEO DELEDDIANO, casa natale della scrittrice premio Nobel; il MUSEO CIUSA, che espone le affascinanti sculture di Francesco Ciusa; il MUSEO MAN , che ospita mostre temporanee internazionali e permanenti di opere degli artisti sardi del XX secolo; da non perdere la visita al MONTE ORTOBENE con l’imponente statua in bronzo del Cristo Redentore al quale, l’ultima domenica di Agosto viene dedicata la festa principale del paese “SU REDENTORE” appunto, con la sfilata dei costumi tipici di tutta la Sardegna.
Sightseeing
Culla di antiche tradizioni, paradiso incontaminato di trekking, offre scorci di Sardegna incantevole e senza tempo con la storia raccontata sui muri di un paese-museo con i famosi “Murales”.
21
preporuka/e lokalaca
Orgosolo
21
preporuka/e lokalaca
Culla di antiche tradizioni, paradiso incontaminato di trekking, offre scorci di Sardegna incantevole e senza tempo con la storia raccontata sui muri di un paese-museo con i famosi “Murales”.