Prijeđi na sadržaj

Baia Due Frati: Straight on the Sea+Private Beach

SuperhostNapulj, Kampanija, Italija
Cijeli stan; domaćin je Lidia
4 gosta1 spavaća soba2 kreveta1 kupaonica
Cijeli prostor
Imat ćete cijeli prostor (stan) samo za sebe.
Čisto i uredno
11 gostiju koji su nedavno odsjeli u ovom smještaju istaknuli su da je bio besprijekorno čist.
Lidia je Superhost
Superhostovi su iskusni domaćini s izvrsnim ocjenama koji se iznimno trude gostima osigurati savršen boravak.
Uvjeti otkazivanja
Unesite datume putovanja kako bi se prikazale pojedinosti o otkazivanju za ovaj smještaj.
Delizioso appartamento con vista mozzafiato direttamente sul mare e spiaggia privata.
Delightful apartment with breathtaking view straight on the sea, and private beach.

Prostor
Finely appointed apartment located in Posillipo, one of the most romantic and elegant area of Naples. A little piece of heaven, ideal for an intimate and relaxing holiday away from the chaos. As it is right on the sea, the apartment has a direct access to the private beach (the Two Friar's Bay).

Appartamento finemente arredato situato a Posillipo, una delle zone più romantiche ed eleganti di Napoli. Un piccolo angolo di paradiso, ideale per un'intima vacanza in tutto relax lontano dal caos. Essendo situato sul mare, vanta di accesso diretto alla spiaggia privata (la Baia dei Due Frati).

Dostupno gostima
Whole flat and the beach.
Intero appartamento e spiaggia.

Ostale napomene
Il wifi e' limitato , in quanto nella zona il segnale e' debole

Raspored spavanja

Spavaća soba 1
1 bračni krevet (1,4x2)
Zajedničke prostorije
1 sofa

Sadržaji

Dizalo
Wi-Fi
Kuhinja
Vješalice
Glačalo
Perilica
Sušilo za kosu
Grijanje
Nije dostupno: Detektor ugljikovog monoksida
Nije dostupno: Detektor dima

Odaberite datum dolaska

Unesite datume putovanja kako bi se prikazala točna cijena
Dolazak
Dodajte datum
Odlazak
Dodajte datum

4,77 od 5 zvjezdica u 129 recenzije/a

Čistoća
Preciznost
Komunikacija
Lokacija
Dolazak
Vrijednost

Lokacija

Napulj, Kampanija, Italija

Cenni storici
Posillipo figura già nelle fonti degli antichi Greci, i primi ad abitare il promontorio allora interamente ricoperto da rocce e alberi. Sono presenti rovine Romane vicino alle rive nonché in prossimità del punto più alto della collina; è possibile vedere i resti delle aperture che ventilavano il tunnel che conduceva alla residenza di Publio Vedio Pollione. Sono presenti anche i resti di un anfiteatro. Con il termine dell'età antica la popolazione di Napoli si chiuse nella cinta fortificata e l'intera zona cadde in declino, del tutto preda delle invasioni barbariche e dell'incuria.

In età moderna, l'area rimase sostanzialmente sottosviluppata fino alla costruzione della via Posillipo tra il 1812 e il 1824. La strada comincia al porto di Mergellina e si estende lungo la costa, quasi parallelamente alla riva.

Buona parte della zona ha subito pesanti ricostruzioni in seguito alla seconda guerra mondiale, ma ha conservato diversi edifici storici, tra cui Villa Rosebery, residenza di proprietà del Presidente della repubblica[3].

Monumenti e luoghi d'interesse

I resti della Villa di Pausilypon e del Teatro
Sulla punta di capo Posillipo si trova il Parco sommerso di Gaiola, istituito nel 2002 congiuntamente dai Ministeri dell'Ambiente e dei Beni Culturali, nelle acque che circondano gli isolotti della Gaiola, si estende dal porticciolo di Marechiaro alla Baia di Trentaremi, con finalità di protezione sia Archeologica che Ambientale. Altro importante sito è la Villa Imperiale di Pausilypon, dove, tra uno dei panorami migliori del Golfo, è possibile ammirare anche i resti dell'imponente Teatro e di alcune sale di rappresentanza. Un ulteriore motivo d'orgoglio è rappresentato dal singolare Mausoleo Schilizzi, uno dei migliori esempi italiani dello stile architettonico neoegizio, che ora assolve alla funzione di monumento ai caduti delle due guerre mondiali.

Trasporti e viabilità
La collina di Posillipo è attraversata da quattro strade principali quasi parallele: via Posillipo che corre parallela alla costa da Mergellina fino a capo Posillipo, via Francesco Petrarca (già "via Panoramica") in posizione più elevata con caratteristiche vedute sul golfo di Napoli e sul Vesuvio, le antiche vie del Marzano e Porta Posillipo (l'una di seguito all'altra) e via Alessandro Manzoni (già "via Patrizi").

È da segnalare la via Pascoli che dal quadrivio del Capo di Posillipo conduce all'antico casale. Altra arteria importante è Via Orazio che, passando per via Petrarca, collega Mergellina col rione di "Porta Posillipo", nella parte alta del quartiere. In questa strada c'è il belvedere dove si trovava il famoso pino di Napoli, simbolo dell'oleografia napoletana del XX secolo. La parte collinare del quartiere di Posillipo è collegata verticalmente dalla Funicolare di Mergellina,celebre opera urbanistica e d'ingegneria (elogiata nei versi di Salvatore Di Giacomo nella targa marmorea al suo ingresso) la cui edificazione dava il via all'urbanizzazione dell'area collinare intorno agli anni trenta. Essa prende inizio dall'omonima area litoranea di Mergellina e conduce sull'apice della collina (via Manzoni) fermando in altri 3 punti, "S. Antonio" in prossimità dell'omonimo santuario, "S. Gioacchino" nel cuore di via Orazio e "Parco Angelina" in prossimità di via Stazio e via Giovenale.

In particolare, in via Petrarca il comune dovette istituire un servizio di vigilanza perché gli automobilisti alla guida rallentavano in maniera consistente per poter guardare il panorama, intasando così il traffico veicolare. Il problema fu risolto istituendo dei parcheggi ed una lunga terrazza panoramica.[4] Tra le quattro strade, via Posillipo presenta il più alto numero di fabbricati antichi, mentre le altre tre sono state intensamente interessate dalla massiccia edificazione cittadina dell'ultimo dopoguerra, pur non raggiungendo gli eccessi di altre aree del comune. Numerosi sono i ristoranti presenti sull'intera collina.


« Questa felicità non ha ancora del tutto abbandonato Napoli. Le abbaglianti strade bianche conducono a Posillipo, e la veduta che si apre sulle forme vulcaniche del capo Miseno e dei Campi Flegrei si fondono col sapore della polvere sottile e dell'umidità amaro-salata del vento del mare »

(Pavel Pavlovic Muratov)
Cenni storici
Posillipo figura già nelle fonti degli antichi Greci, i primi ad abitare il promontorio allora interamente ricoperto da rocce e alberi. Sono presenti rovine Romane vicino alle rive nonché in…

Museo Cappella Sansevero
3.3 mi
Naples National Archaeological Museum
3.4 mi
Catacombe di San Gennaro
3.9 mi
Museo e Real Bosco di Capodimonte
4.1 mi

Domaćin je Lidia

Član od svibanj 2018.
  • 129 recenzija
  • Identitet je verificiran
  • Superhost
Lidia je Superhost
Superhostovi su iskusni domaćini s izvrsnim ocjenama koji se iznimno trude gostima osigurati savršen boravak.
  • Stopa odgovora: 100%
  • Vrijeme odgovora: u roku od sat vremena
Kako bi vaš novac bio siguran, nikad ne obavljate novčane transakcije niti komunicirajte izvan Airbnbove stranice ili aplikacije.

Što morate znati

Kućni red
Dolazak: 15:00 – 19:00
Odlazak: 11:00
Nije prikladno za bebe (do 2 god.)
Ne primaju se kućni ljubimci
Zabave i događaji zabranjeni
Pušenje je dozvoljeno.
Zdravlje i sigurnost
Treba se pridržavati Airbnbovih smjernica za održavanje fizičkog razmaka i drugih pravila koja se odnose na COVID-19
Nema detektora ugljikovog monoksida
Nema detektora dima
Sigurnosni polog – ako napravite štetu u smještaju, naknada za štetu može iznositi i do $176

Napulj i okolica: istražite druge opcije

Još smještaja na lokaciji Napulj: